Referendum costituzionale ed elezioni comunali 2020

Il Comitato Regionale per le Comunicazioni del Molise (Co.Re.Com), in vista dello svolgimento, il 20 e 21 settembre 2020, del Referendum costituzionale e delle elezioni Comunali ha disposto per il prossimo 25 agosto, alle ore 12:00, presso la propria sete di via Colitto n. 7 a Campobasso, la esecuzione delle operazioni di  sorteggio previste dalle delibere Agcom n. 322/20/CONS e n. 324/20/CONS al fine di stabilire la collocazione dei messaggi politici autogestiti a titolo gratuito all’interno dei singoli contenitori.

Ne consegue che emittenti televisive e radiofoniche locali che intenderanno trasmettere messaggi politici autogestiti a titolo gratuito, dovranno trasmettere le proprie adesioni alCo.Re.ComMolise entro e non oltre il 24 agosto 2020.

I soggetti politici interessati a trasmettere i suddetti messaggi autogestiti, invece, dovranno comunicare tale intenzione, preferibilmente tramite posta elettronica certificata o anche a mezzo telefax, alle emittenti locali e al Co.Re.Com, fino al giorno precedente al sorteggio -entro le ore 11:00- indicando il responsabile elettorale e i relativi recapiti, la durata dei messaggi. Gli stessi soggetti dovranno dichiarare anche di presentare candidature in collegi o circoscrizioni che interessino almeno un quarto degli elettori chiamati alle consultazioni. A tal fine possono essere utilizzati i modelli MAG/3/RN e MAG/3/EC resi disponibili sul sito dell’Autorità e del Co.Re.ComMolise.

Per le emittenti radiotelevisive locali che intendono trasmettere messaggi politici autogestiti a pagamento, il Comitato ricorda le disposizioni di cui all’art. 12 delle sopra citate deliberazioni.

In ultimo, alle emittenti che intendono trasmettere programmi di comunicazione politica, come definiti dall’art. 2, comma 1, lettera c) del Codice di autoregolamentazione (D.M. 8 aprile 2004), il Co.Re.Comrichiama le disposizioni:

  •     per il referendum: art. 10 comma 3 della deliberazione n. 322/20/CONS citata, che testualmente recita: “i calendari delle predette  trasmissioni sono comunicati almeno sette giorni prima tramite posta elettronica certificata al competente Comitato regionale per le comunicazioni che ne informa l’autorità… le eventuali variazioni dei predetti calendari sono tempestivamente comunicate al predetto organo che ne informa l’Autorità”.
  • per le elezioni comunali: art. 2 comma 4 della deliberazione n. 324/20/CONS citata, che testualmente recita: “i calendari delle predette  trasmissioni sono comunicati almeno sette giorni prima tramite posta elettronica certificata al competente Comitato regionale per le comunicazioni che ne informa l’autorità… le eventuali variazioni dei predetti calendari sono tempestivamente comunicate al predetto organo che ne informa l’Autorità”.